Burrata di bufala DOP

  • Home
  • Burrata di bufala DOP
Copia di lalattiata3-e14218619526411 - Ridimensionato

Burrata di bufala DOP

La burrata è un  formaggio fresco, di  latte bufalino. È lavorata a mano con una farcitura della crema di siero e pezzi di pasta filata; la farcitura è detta Stracciatella, poiché i pezzi di pasta vengono stracciati a mano, ed è contenuta in un involucro (“sacchetto”) anch’esso formato da pasta filata. La prima fase, detta cagliata, si ha quando il liquido inizia a coagulare. A questo punto si rompe grossolanamente la massa, ottenendo una parte liquida di colore verdognolo, il siero, e la cagliata vera e propria, che consiste in una serie di grumi. Per ottenere il sacchetto, si modella tramite soffiatura di aria (che un tempo veniva eseguita a bocca, mentre ai giorni nostri viene eseguita con macchinari che filtrano e sterilizzano l’aria) un foglio di pasta filata spesso circa un centimetro per ottenere la forma desiderata. L’involucro viene quindi riempito con la pasta filata, amalgamata con crema di siero, e il sacchetto chiuso con un nastrino di paglia artificiale per alimenti e lasciato nell’acqua di filatura. Come ultima operazione prima del confezionamento, si immerge per qualche minuto la burrata in salamoia per la salatura. Molto diffusa è anche la sola Stracciatella, ossia la farcitura senza l’involucro.